10/02/2018 4.00

Pieri in scioltezza, Balducci a fatica

È durata circa 11 ore la prima giornata del Trofeo Perrel-Faip (15.000$, terra battuta), antipasto femminile nell'atteso ATP Challenger della prossima settimana. Il primo turno delle qualificazioni non ha offerto sorprese: hanno vinto tutte le sette teste di serie, peraltro quasi sempre con facilità. L'unica a faticare più del dovuto è stata Alice Balducci, che ha avuto bisogno di tre set per superare Alessandra Mazzola con il punteggio di 6-4 3-6 6-3. Adesso si giocherà un posto nel tabellone principale contro Enola Chiesa. Degli otto posti in palio per il main draw, c'è la certezza che almeno sei andranno a giocatrici italiane. Cercheranno di evitare l'en-plein la tedesca Lara Schmidt e la brasiliana Karolayne Alexandre Da Rosa, opposte rispettivamente a Valentina Losciale e Cristina Elena Tiglea. Da segnalare il facile esordio di Tatiana Pieri (n.1 del tabellone), che ha lasciato appena tre giochi ad Alessia D'Auria. Per centrare un posto nel main draw, dovrà battere Vittoria Avvantaggiati. Il programma di domenica scatta alle 10 del mattino, con quattro match per campo. Come sabato, il programma sul Campo 1 sarà chiuso da Lisa Pigato. La giovanissima lombarda, classe 2003, ha superato Emma Ferrini col punteggio di 6-4 7-5 in una partita con qualche errore di troppo. Ciò che conta era comunque il risultato, e Lisa si è garantita un test interessante contro Francesca Bullani (n.2 del tabellone). Entrambi i tabelloni principali, sia del singolare che del doppio, saranno sorteggiati nella giornata di domenica. Il main draw scatterà lunedì, con la finale prevista sabato 17.