24/02/2017 4.00

Quentin Halys tiene a galla la Francia

Il secondo semifinalista del Trofeo FAIP-Perrel è il giovane francese Quentin Halys. Nella notte tra giovedì e venerdì aveva avuto un piccolo problema fisico, ma non lo ha mostrato nel match contro Yannick Hanfmann, il giustiziere di Andreas Seppi. Curiosamente, per Halys era la prima esperienza al PalaNorda, poiché nei giorni scorsi aveva sempre giocato ad Alzano Lombardo. Contro il tedesco ha mostrato tutta la qualità del suo tennis: completo, potente, a suo agio in ogni zona del campo, ha faticato soltanto in avvio di secondo set (2-0 Hanfmann), ma poi ha infilato cinque game consecutivi che hanno fissato il punteggio sul 6-4 6-3. Halys ha messo a nudo le difficoltà del tedesco in manovra: quando lo scambio si allunga, ed è necessario giocare bene in difesa, Hanfmann non è così brillante. Dopo aver toccato un best ranking al numero 136 ATP, Halys è sceso in 174esima posizione ma vale certamente di più. A Bergamo sta offrendo grandi sensazioni e poi, insomma, la Francia ha vinto le ultime due edizioni del torneo (Benoit Paire nel 2015, Pierre Hugues Herbert l'anno scorso). Con l'eliminazione di Boutillier, è rimasto solo lui a tenere viva la speranza di un tris.